Se hai un sito web per la tua azienda ecco come puoi risparmiare tempo e soldi in 5 minuti

Hai una Piccola/Media impresa e hai un sito web, ma non sei molto addentrato nel mondo internet, oppure lo sei ma non sai bene cosa fare? Da molti anni seguo il marketing sul web di molte aziende e ti metto a disposizione la mia esperienza per farti evitare errori banali che spesso vedo in molti siti web - errori che fanno perdere tempo e soldi! In 5 minuti saprai subito correggere la situazione, partiamo!



  1. Installa le statistiche - 
     molti siti web non hanno neanche installato le statistiche, un conto è non analizzare le statistiche un conto è non averle! In questo caso anche se prendi un consulente, questo non può analizzare niente per il semplice fatto che non ha niente su cui lavorare, per vedere se google analytics è installato correttamente ti consiglio di installare il tag assistant di google (valido per il browser google chrome)

  2. Analizza le statistiche - Se non analizzi le statistiche (o qualcuno non lo fa per te), non puoi sapere se il tuo sito sta andando bene, non sai quanti entrano, da dove entrano e perchè entrano, le statistiche sono un mondo a parte ma devi conoscere le componenti principali in modo che puoi realizzare delle deduzioni ed agire di conseguenza. Sulle slide di leonardo bellini trovi informazioni utilissime che riguardano le basi di google analytics.
  1. Fai pubblicità in modo corretto - se hai un sito ma non hai la pubblicità è come se hai una macchina senza benzina! Prima di fare questo passo devi aver installato ed analizzato le tue statistiche, altrimenti butti soldi, tanti soldi e il tuo ritorno all'investimento non sarà mai positivo.
  1. Non pubblicizzare i prodotti su facebook - Facebook è un social dove la gente si svaga e passa il tempo e dove prende informazioni utili, questo significa che Facebook lo devi sfruttare per fidelizzare e non per vendere, quindi se hai una pasticceria fai dei mini video dove spieghi come realizzare dolci, non mettere dolci con prezzi, questo darà fiducia ai tuoi utenti e ti farà vendere nel tempo per il semplice fatto che non annoi le persone (già bombardate da messaggi pubblicitari) ,  ma dai a loro informazioni utili e loro ti ripagheranno seguendoti con interesse... alla lunga questo si traduce in vendite.
  1. Non registrarti in tutti i social - instagram, twitter, youtube, google+, linkedln... sono tantissimi, ma ognuno di loro ha un determinato scopo e una determinata funzione, per farla breve non puoi limitarti a fare un semplice copia/incolla dei tuoi post su facebook su altri social, questo ti penalizzerebbe e non di poco, quindi è meglio seguire pochi social, ma in modo corretto. Riguardo a questo mi sento di dirti che Facebook e Google sono letteralmente in guerra e a quanto sembra non puoi sfruttare l'uno per trarre vantaggio sull'altro.
  1. Non pensare che essere primi su google sia un gioco da ragazzi - se fosse stato così semplice tutti eravamo primi su google, ma qui c'è solo un piccolo problema: google ha solo 10 risultati nella prima pagina... ecco qui che il comportamento ed il numero dei visitatori, i link che il tuo sito ha in ingresso, i commenti, il blog, etc... entrano in gioco e fanno la differenza, ma per alcune keywords ci possono volere mesi, sempre che la concorrenza non si muove di conseguenza. 



Condividi questo articolo